Honda torna al Wheels and Waves con 10 special

Honda, la casa motociclistica di Tokyo, per il festival del Wheels and Waves, in scena a Biarritz dal 29 giugno al 3 luglio, esibisce 10 modelli rivisitati, che hanno come base la Rebel.
 

Honda, per il festival del Wheels and Waves,

The Bobber

 
Il Wheels and Waves è uno stato d’animo particolare, ispirato dalla cultura per la moto e forgiato da diverse influenze. Motociclette, surf, skate e arte si mescolano ed uniscon tra loro dando luogo ad un mondo parallelo fatto di sogni, dove la creatività e la condivisione ne sono gli elementi fondamentali. Il festival è ormai da 11 anni l’espressione di tale visione moderna dell’unione di questi diversi stili di vita. Nel vortice di creatività del Wheels and Waves, dunque, si inserisce Honda che ritorna sulla scena del festival francese e lo fa in grande stile. Porta con sé ben 10 special realizzate su base Rebel, da customizzatori provenienti da tutte Europa e da rivenditori ufficiali della casa giapponese. I modelli provengono da Itali, Francia Spagna e Inghilterra. Novità tra tutte è che tali modelli sono disponibili, per permettere anche a coloro che non potranno essere presenti al festival, sul sito internet di Honda Custom.
 

Scopriamo insieme tutti i 10 modelli Honda per Wheels and Waves.
 

Honda, per il festival del Wheels and Waves, in scena a Biarritz, esibisce 10 modelli rivisitati, che hanno come base la Rebel.

Lucy

 

Honda, i 10 modelli customizzati 

Partiamo dal Portogallo. Armature spagnole e gigli fiorentini del XVI secolo ad ispirare il rivenditore Motoviega nel trasformare una CMX500 Rebel. Una vera opera d’arte con il serbatoio dipinto a mano e impreziosita da uno scarico Vance and Hines e la sella in pelle. 
Restiamo in Portogallo perché anche Lucy arriva da qui. Un altro capolavoro che ha preso forma dalle mani del concessionario Honda Garonda. La moto trae ispirazione da una classica CB175 anni ’60. Lucy è piena espressione della luce del sole portoghese. Ne dà conferma lo schema di verniciatura oro e bianco, unico nel suo genere, completo di logo Rebel realizzato a mano sul serbatoio. La completano l’uso di pneumatici con fascia bianca e ruote dorate.
 

  • Motoveiga Motoveiga, Braga, Portugal
  • Lucy: Honda Garonda, Portugal
  • 5Four Honda Rebel Street: Guy Willison, 5four Motorcycles, UK
  • Mannboard: MAAN, Motocicli Audaci, Sardegna
  • Akaimoto: Akaimoto, Barcelona, Spain
  • Mikuniguro: Ikono Motorbike, Madrid, Spain
  • Mallorca Moto: Mallorca Moto, Mallorca, Spain
  • The Sport: FCR Original, Chauvigny, France
  • The Bobber:  FCR Original, Chauvigny, France
  • Honda CMX Rebel Waves: FCR Original, Chauvigny, France

 

5Four Honda Rebel Street

La 5Four Honda Rebel Street è tutta inglese, è una rivisitazione della CMX500 e il suo creatore è Guy Willison. Ispirata ai mezzi stradali leggeri, il modello sfoggia una sorprendente vernice color avorio e rosso caramella che brilla al sole. Piena di dettagli, tra i quali spicca un sotto codino lucidato a specchio e manopole in legno duro brasiliano. 
Non manca il contributo italiano con la Mannboard, della MAAN, Motocicli Audaci. Il costruttore, un customizer sardo, prende ispirazione dai Sand Racers degli anni ’30. La personalizzazione si caratterizza per la sospensione anteriore completamente ricostruita con forcella Springer e ruote a raggi da 19 pollici. La impreziosisce il sistema di scarico completamente in acciaio inossidabile, con silenziatore SC-Project.
La Spagna porta il suo contributo con diversi modelli. Come il rivenditore Akaimoto, che ha realizzato l’omonima special partendo dalla base di una CMX1100 Rebel. L’esemplare si ispira alle moto sportive retrò.
 

Honda, per il festival di Biarritz

Akaimoto

 
Mikoniguro è invece il progetto della Ikono Motorbike, Madrid, realizzata in collaborazione con gli studi di pittura Nomade Cycle e Dave Design. Il nome è quello del cavallo del generale Samurai Honda Tadakatsu, che, secondo la leggenda, non è mai stato ferito in battaglia. Il modello si Ispira alla Honda D-Type, allo stile brat e alla tendenza giapponese Bobber.
Si parla ancora spagnolo per la Mallorca Motos Rebel 1100. Un look decisamente spiccato grazie anche al suo colore Metallic Green. I dettagli in bianco e nero opaco evidenziano angoli e caratteristiche della moto, tra cui il fly screen. La base è una CMX1100 Rebel e la moto è di chiara ispirazione Neo retrò. 
Ed ecco che si arriva ai padroni di casa. La FCR Original di Chauvigny presenta la moto chiamata The Sport. Con tale modello FCR Original ha sottolineato il lato pratico e giocoso della Rebel. Nello stesso tempo lo rende più sportivo, muscoloso e aggressivo. La moto è un capolavoro straordinario quanto semplice. La carrozzeria infatti deriva da una scansione 3D.
 

Honda, per il festival

The Sport

 
La Bobber sempre di FCR Original è ispirata alla Rebel 1100 e ai suoi elementi essenziali di design. Discreta personalizzazione in stile bobber, appunto, con in manubrio in alluminio e la sella in pelle con nervature traforate. Ad evidenziare la bellezza meccanica di questo capolavoro, uno scarico originale FCR, rivestito in ceramica. 
Per finire la Honda CMX Rebel Waves. Con questa moto FCR ha rivisitato tutte le linee originali della Rebel 500 conferendole una nuova identità. Questo modello è un’ispirazione/omaggio proprio al festival del Wheels and Waves. Il richiamo è nella vernice blu e bianca con un motivo a onda sul serbatoio. Insomma veri e propri gioielli da ammirare e sognare.

 

modelli custom per il festival del Wheels and Waves,

The Bobber

gdpr-image
This website uses cookies to improve your experience. By using this website you agree to our Data Protection Policy.
Read more