Pedro Alonso, alias Berlino, icona di stile alla sfilata Armani uomo

E’ l’attore  Pedro Alonso, che con il suo stile  veste i panni di Berlino, l’affascinante ladro gentiluomo della celebre produzione spagnola “La Casa di carta”. Lo abbiamo avvistato a Milano durante la fashion week maschile, nel front row della sfilata Giorgio Armani AI 2024/25.
 

Pedro Alonso, alias Berlino, icona di stile alla sfilata Armani uomo

Pedro Alonso,con Giorgio Armani

 
Assediato dai fotografi, Pedro Alonso con il suo stile  ha conquistato la scena per via dei suoi outfit dal gusto raffinato, nel segno di un’eleganza rilassata, che valorizza capisaldi del guardaroba maschile, dal cappotto lungo, al blazer e fino al dolcevita. Proviamo a tracciare un identikit di stile di Pedro Alonso, l’affascinante protagonista di Berlino, nuova serie spin-off di Netflix, ospite d’eccezione della sfilata di Giorgio Armani uomo durante Milano Moda uomo. 
 

Pedro Alonso, alias Berlino milano Giorgio Armani

L’attore Pedro Alonso arriva a Milano per assistere alla sfilata uomo di Giorgio Armani

 

La biografia di Pedro Alonso

All’anagrafe Pedro González Alonso, cinquantadue anni, nasce a Vigo, nella Galizia spagnola. Scopre la passione per la recitazione sin da giovane, diplomandosi alla Real Escuela Superior de Arte Dramático di Madrid. La sua carriera di attore decolla grazie alla tv, anche se sono il cinema e il teatro a regalargli notorietà, inizialmente. Il suo debutto avviene nel 1996 con i film Alma gitana e Tengo una casa; sono poi le serie televisive Padre Casares (2008), El ministerio del tiempo (2016) e La casa di carta (2017-21) che lo fanno scoprire al grande pubblico. Oggi, Alonso si divide tra la recitazione, la sceneggiatura e la regia cinematografica; ha fondato anche una compagnia teatrale, sperimentando la pittura e pubblicando nel 2020 il suo primo romanzo “Libro de Filipo”.
 

Pedro Alonso, alias Berlino milano Giorgio Armani

Un look elegante sfoggiato da Pedro Alonso

 

Pedro Alonso, lo stile e la moda: il legame con Armani

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da La casa de papel – BERLÍN (@lacasadepapel)


All’inizio del primo episodio dello spin-off, Berlino dichiara: «Ci sono solo due cose in grado di trasformare una brutta giornata in una giornata fantastica: l’amore e un giorno di lavoro che frutta milioni». Berlino il ladro gentiluomo, appare in una veste più luminosa e leggera, restando pur sempre un arrogante e manipolatore, come ha dichiarato l’attore in occasione della presentazione della serie a Roma. Durante la sua trasferta romana, l’atttore spagnolo ha ceduto al fascino di un bagno nella Fontana di Trevi, come nella celebre scena della Dolce Vita di Fellini, sfoggiando un total look firmato Giorgio Armani. Il cappotto scuro, in particolare, si conferma un suo must anche in occasione dell’ultima fashion week milanese, dove arriva per assistere alla sfilata di Giorgio Armani.
 

Pedro Alonso, alias Berlino Fontana di Trevi a Roma Giorgio armani

Pedro Alonso nello shooting alla Fontana di Trevi a Roma

 

Lo stile di Pedro Alonso alias Berlino

 



 
Consacrato tra i cattivi della tv, nella nuova serie, Berlino sembra far emergere un lato inedito del suo carattere. Il prequel racconta di una rapina spettacolare: l’ambientazione la offre Parigi, dove il famigerato ladro si trova con la sua banda per realizzare il colpo: far sparire gioielli del valore stimato di 44 milioni di euro, della casa d’aste più importante della città. A ben guardare, sullo schermo, Pedro Alonso non rinuncia all’eleganza del cappotto doppiopetto, in panno double o in morbido cashmere; icona di uno stile raffinato, reso più sciolto quando indossato senza camicia e cravatta ma con la t-shirt, sempre scura in pendant. “Il doppiopetto è bello perché fa tutto da sé – è solito spiegare Giorgio Armani – non servono maglia, camicia e giacca, il doppiopetto è già vestito da sé”. Ricercati, con nonchalance, i suoi completi scuri la cui raffinatezza è calata nella contemporaneità.
 

Pedro Alonso, alias Berlino milano Giorgio Armani

Il look camicia bianca e papillon del protagonista Berlino @Netflix

 

Pedro Alonso e il revival del dolcevita bordeaux

Dalla vita reale al set televisivo, Pedro Alonso nei panni di Berlino, veste completi ricercati dal taglio sartoriale. Tra i suoi immancabili: il dolcevita bordeaux; un capo raffinato meno formale della camicia, classico ed elegante soprattutto quando è realizzato in tessuti pregiati, come lana e cachemire. Lavorato a maglia o più semplice, nel caratteristico punto di rosso bordeaux che sembra citare la tuta rossa, resa iconica dalla banda criminale più famosa della tv.
 

Pedro Alonso, alias Berlino milano Giorgio Armani

L’iconico dolcevita bordeaux indossato dal protagonista Berlino @Netflix

 

I completi total black dal fascino misterioso

Nero su nero: vestirsi tono su tono si rivela un gioco da ragazzi per il ladro gentiluomo. Una tonalità carica di mistero ed autorevolezza, che ben si addice alla scena del crimine. Secondo gli esperti di immagine, il nero è anche il colore che scava nel profondo delle emozioni, conferendo a chi lo indossa il giusto distacco emotivo. Nella storia del costume, oltre che simbolo di raffinatezza, il total black ha accompagnato il codice vestimentario delle più rivoluzionarie subculture, divenendo manifesto di ribellione.
 

Pedro Alonso, alias Berlino milano Giorgio Armani

Pedro Alonso, alias Berlino al centro con il cappotto doppio pettoin una scena della nuova serie Berlino @Netflix

 
Tra gli accessori, più da gentleman che da ladro, il papillon nero riservato solitamente alle occasioni ufficiali. Lo indossano le star sul red carpet, lo indossa anche Berlino, nelle sue nuove avventure criminali sul piccolo schermo.