Rallye Monte Carlo Historique

Lancia Stratos Alitalia alla partenza del Rallye di Montecarlo a Milano

La XXVI edizione del Rallye Monte Carlo Historique apre oggi con la rombante partenza dei veicoli storici da Milano. È la competizione più importante del mondo e, “l’Historique” è considerato come quello che incarna la vera filosofia della specialità. 

La XXVI edizione del Rallye Monte Carlo Historique si apre oggi con la rombate partenza dei veicoli storici da Milano. 

Mini alla partenza del Rallye di Montecarlo a Milano

 

Il Monte Carlo Historique è un rally impegnativo

Il Rallye Monte Carlo Historique è il più affascinante e impegnativo tra tutte le corse storiche. Affascinante perché è normale pensare al “Monte“. Impegnativo perché si snoda attraverso un percorso lungo 3000 Km, distribuiti tra il giorno e la notte. Non mancano le insidie. In particolare per le condizioni mutevoli del fondo stradale. E non dimentichiamo il temuto e temibile “verglas” pronto a punire i piloti alla minima distrazione o a far ricredere i troppo sicuri di sè. In ogni caso L’Historique rimane epico, basta pensare solo al fatto che vanta una storia lunga 90 anni. 
Il percorso riprende le modalità attraverso le quali si correvano i rally 50 anni fa. L’unica differenza è che in questa XXVI edizione ci sono solo 3 città di partenza a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia. Milano, Bad Hamburg e Reims. Una lunga tappa di avvicinamento, le giornate di prove effettuate lungo il tragitto per Monte Carlo. E poi Valence – Valence che rimane il cuore della competizione. I luoghi su cui transitano gli equipaggi restano invariati e sono quelli storici del rally. Ciò contribuisce a rendere l’evento ancora più unico. Gli equipaggi previsti sono 120, a bordo di auto storiche le più recenti delle quali sono datate 1982.  

Le premesse sono le migliori e ne vedremo davvero delle belle durane questi giorni di gare. 

gdpr-image
This website uses cookies to improve your experience. By using this website you agree to our Data Protection Policy.
Read more