Winter Marathon: auto storiche sulla neve

Questo post è stato scritto da Gaetano Piazzolla

A. Riboldi e P. Sabbadini a bordo della FIAT 508S del 1933

A. Riboldi e P. Sabbadini a bordo della FIAT 508S del 1933

Freddo e neve, molta neve. Una costante che ha caratterizzato la 30ª edizione della Winter Marathon” tenutasi dal 18 al 21 gennaio a Madonna di Campiglio. Competizione dal fascino eterno, per auto storiche e vintage che si sono sfidate tra i paesaggi montani del Trentino Alto Adige.
La vittoria del trofeo è andato all’equipaggio bresciano composto da A. Riboldi e P. Sabbadini a bordo della FIAT 508S del 1933. Auto concepita per durare e servire, come veniva descritta negli anni ’30. Un particolare non indifferente è che si tratta di una vettura completamente scoperta, che si lascia guidare con “il gomito di fuori”. Postura che è allo stesso tempo elegante e spavalda. Tuttavia girare con un’auto non è un dettaglio da trascurare, viste le temperature che hanno oscillato tra gli 0° e i -10°.
L’evento è stato accompagnato da Eberhard & Co., “timekeeper” ufficiale, legato al mondo dei motori e delle corse con cui condivide lo spirito di competizione e la precisione. In omaggio allo sponsor, come ultima tappa dell’evento l’atteso “Trofeo Eberhard”. Gara riservata solo ai primi 32 classificati della Winter Marathon. La sfida è avvenuta in un circuito diverso dal solito e non poco insidioso: il lago ghiacciato di Madonna di Campiglio. I vincitori E. Sala e G. Cioffi su Lancia Aprilia del 1937.

©Riproduzione Riservata

MMM consiglia

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
RSS
Follow by Email