Karl Lagerfeld Anna Piaggi, disegni in mostra

Questo post è stato scritto da Gaetano Piazzolla

Karl Lagerfeld, Anna Piaggi. Diario illustrato di un modo di vestire Anna-cronistico”. Questo il titolo della mostra, ospitata presso la Fondazione Sozzani, in cui son esposti i disegni di Karl Lagerfeld che ritraggono l’amica e musa Anna Piaggi. 

“Karl Lagerfeld, Anna Piaggi. Diario illustrato di un modo di vestire Anna-cronistico”. Mostra doppia, ospitata presso la Fondazione Sozzani

 

Anna era considerata un’icona di stile, grazie al suo modo, personale ed inimitabile, di interpretare la moda. Negli anni ’60 è stata tra le prime giornaliste italiane a scrivere di moda. 
L’amicizia con Karl nasce a Parigi nel 1973. Da allora diventano inseparabili. Karl trae continuamente ispirazione dalle inesauribili metamorfosi stilistiche di Anna. I disegni ritraggono Anna, in situazioni quotidiane, nelle sue case in Bretagna, Montecarlo e Parigi. Altri ancora in albergo nei numerosi viaggia che la coppia di amici compie tra Roma, Firenze e Londra. Come la stessa Anna ribadiva:”si tratta di disegni in cui vi è un tema corrente e continuo. La sublimazione della quotidianità a porte chiuse”. Una sorta di teatralizzazione dell’esistenza quotidiana che Karl idealizza, illustra, documenta e sottolinea. 

“Karl Lagerfeld, Anna Piaggi. Diario illustrato di un modo di vestire Anna-cronistico”. Mostra doppia, ospitata presso la Fondazione Sozzani
“Karl Lagerfeld, Anna Piaggi. Diario illustrato di un modo di vestire Anna-cronistico”. Mostra doppia, ospitata presso la Fondazione Sozzani

L’idea di questi disegni, spunta al tavolo di un ristorante cinese a Parigi. Karl aveva fatto uno schizzo della testa di Anna con i capelli tagliati di recente a Londra da Henry Hebel di Vidal Sassoon e del suo ventaglio telescopico con manico in avorio.
La mostra Karl Lagerfeld, Anna Piaggi. Diario illustrato di un modo di vestire Anna-cronistico si divide in due sezioni:
Un diario di moda, gli anni ‘90” composta da 50 disegni inediti di Karl realizzati tra il 1990 e il 1997. In questi disegni, i colori pastello mettono in rilievo una visione ravvicinata del volto, dei cappelli, degli accessori e degli abiti di Anna.
Anna-Chronique, gli anni ’70 e ‘80” presenta 130 disegni realizzati tra il 1973 e il 1984 raccolti in un libro curato da Anna Piaggi con testo suo e di Karl.

©Riproduzione Riservata

MMM consiglia

RSS
Follow by Email