Jeff Koons in mostra a Milano dal 16 settembre

Questo post è stato scritto da Elena Gandini

Jeff Koons
Testo di Elena Gandini

Christie’s ha venduto una sua scultura per ben 91,1 milioni di dollari, la cifra più alta mai pagata per un’opera di un’artista vivente: se non sapete di chi stiamo parlando, ve lo diciamo subito, si tratta di Jeff Koons.

Jeffrey Koons, più semplicemente conosciuto come Jeff Koons, è un artista statunitense noto per le sue opere di gusto kitsch, che illustrano ironicamente l’american way of life e la sua tendenza al consumismo. Viene inoltre considerato un’icona dello stile neo-pop e riconosciuto fra gli artisti più ricchi del mondo.

Jeff Koons Balloon Dog Yellow

 

Ad acquistare il Coniglio di acciaio inox creato nel 1986, è stato Robert E. Mnuchin, mercante d’arte americano e padre del segretario del Tesoro Steven Mnuchin. Ma d’altronde già nel 2013 il suo Balloon Dog (Orange), era stato battuto all’asta per 58,4 milioni di dollari.

Accusato più volte di plagio, la sua carriera ha avuto notevoli alti e bassi dall’inizio nel 1976, quando si è laureato all’Art Institute di Chicago.

Traferitosi nel 1977 a New York, inizia a lavorare al Museum of Modern Art facendosi conoscere per i suoi vestiti e i capelli stravaganti: è in questo periodo che inizia a lavorare i fiori e i conigli gonfiabili, usando una combinazione di plastica, plexiglas e specchi.

 

Jef Koons Balloon Rabbit (Red) front copyright Jeff Koons

 

Nel 1986 espone il suo Coniglio d’acciaio in una mostra collettiva alla Sonnabend Gallery di New York insieme a Peter Halley, Ashley Bickerton e Meyer Vaisman, attirando l’attenzione dei critici ma solo nel 1992 il successo prende forma: porta a Kassel, per Documenta 9, la scultura Puppy, un terrier West Highland fatto di terra e fiori, alto 12 metri. Verrà poi esposto a New York, Sydney e Bilbao.

Negli ultimi anni Koons è tornato alla luce della ribalta, oltre che per le vendite a cifre stratosferiche, per la scultura Bouquet of Tulips, installata a Parigi nel 2016 come memoriale alle vittime degli attacchi terroristici in Francia.

Dal 16 settembre arriva in Italia con alcune tra le sue più celebri opere d’arte: per la prima volta, gli art lovers di Jeff Koons avranno la possibilità di ammirare i Balloon Animals Set, i Dogs e lo Split Rocker esposti tutti insieme a Milano presso la Galleria Deodato Arte. Tutte le opere in mostra sono sculture limited edition realizzate in pregiata porcellana: stupende miniature delle gigantesche opere uniche che hanno da sempre caratterizzato la produzione dell’artista.

 

Jeff Koons Balloon Monkey (Blue

Le opere

Prodotti da una storica manifattura di porcellana francese, Balloon Swan viene lanciato per la prima volta in Italia in color magenta, Balloon Rabbit nella versione viola e Balloon Monkey in arancio.  

Balloon Swan: Koons trasforma un semplice palloncino annodato a forma di cigno in una porcellana riflettente di color magenta. Il cigno è un soggetto al quale l’artista è particolarmente affezionato, essendo il primo realizzato in ceramica quando aveva solo 9 anni. Come lo stesso artista sottolinea: “Baloon Swan armonizza l’energia sessuale”. 

Balloon Rabbit: ispirato a un palloncino a forma di coniglio, l’originale Baloon Rabbit è una scultura alta 4 metri di tre tonnellate di peso. Presentato oggi nella nuance viola, anche il soggetto del coniglio affonda le sue radici nell’infanzia dell’artista, cresciuto in una comunità rurale della Pennsylvania.

Balloon Monkey: la scimmia, da oggi disponibile anche in arancione, oltre che in blu, magenta, rosso e giallo, diventa nell’opera di Koons la rappresentazione di una figra allegorica capace di esprimere temi universali e talvolta contrapposti, come la ricerca del piacere, la sessualità e l’innocenza.

 

Jeff Koons Balloon Monkey Orange

In mostra da Deodato Arte per una notte anche l’acclamato Balloon Dog nelle tre versioni magenta, giallo e arancione e lo Split Rocker, che rappresenta la testa di una sedia a dondolo per bambini. Un ibrido, metà pony e metà dinosauro, dal quale escono le maniglie per reggersi.

La mostra sarà aperta dal 16 al 26 settembre del 2019. Per i biglietti, ecco il link.

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

I think Balloon Swan (Yellow) on display at @museojumex in #mexicocity looks fantastic!

Un post condiviso da Jeff Koons (@jeffkoons) in data:

©Riproduzione Riservata

MMM consiglia

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36
  • 37
  • 38
  • 39
  • 40
  • 41
  • 42
  • 43
  • 44
RSS
Follow by Email