Danilo Petrucci, il Wolverine italiano della Moto GP

Questo post è stato scritto da Gaetano Piazzolla

Danilo in azione durante le qualifiche.

A cura di Gaetano Piazzolla | Foto Gpiazzophotography
Eccolo Danilo Petrucci, il “Wolverine” tutto italiano del team Pramac della Moto GP. Una stagione conclusasi qualche settimana fa difficile ma che tuttavia lo ha reso protagonista diverse volte. Il sorriso è quello di sempre, beffardo e contagioso.  Lo abbiamo incontrato e intervistato a Jerez durante i test post campionato.
Danilo, qual’è stato il momento più bello nel mondiale MotoGP del 2016.
Al Sachsenring. Sono passato in testa. E li per la prima volta ho provato quella sensazione di essere al comando di una gara. È stato bello quando, uscito da sopra la collina, ho visto il pubblico sulle tribune che è praticamente esploso. La mia prima volta in testa ad una gara e, sinceramente, è stato quello il momento più bello di quest’anno difficile.
Secondo te, il pilota più grande di tutti i tempi è stato?
Valentino. Penso che lo si ami o lo si odi, ha fatto più di chiunque altro per le moto.
Pensi di essere veloce come il Millennium Falcon?
Risate, poi mi dice: non so’ cos’è… e via altre risate.
Se fossi un super eroe Marvel, chi saresti?
Wolverine! Per i tagli sulle mani e per le basette sicuramente.
Tra vent’anni ti vedi più come musicista, pittore o professore?
Penso più pittore.
Dove e come trascorri il tempo libero?
Mi piace stare a casa, con le persone a cui voglio bene, con le quali cerco di passare più tempo possibile. E con gli amici. Il resto è secondario.
Un tuo vizio e una tua virtù.
Penso troppo! Mentre una mia virtù è che ho una forza che mi consente di uscire vittorioso dalle mie battaglie.
Quale film rappresenterebbe meglio la tua vita?
Beh spero ne facciano uno sulla mia di vita così la rappresenterebbe bene.
Ti senti più bravo ragazzo o…bad boy?
(
…risate…) Dipende. (ancora risate) Sostanzialmente sono un bravo ragazzo, però non sono raccomandabile ai padri delle mie ragazze.
Lontano dai GP qual’è il tuo dress code? Casual o elegante?
Casual, anzi possibilmente shorts e ciabatte.
L’ultimo libro letto?
40 grandi campioni spiati dal buco della serratura.
Quale auto ti piacerebbe guidare più di tutte?
Ho provato la Lamborghini. Devo dire che è veramente qualcosa di spaventoso. Però non ho mai guidato una Ferrari. Ecco mi piacerebbe guidarne una.

©Riproduzione Riservata

MMM consiglia

RSS
Follow by Email