La Leggenda di Bassano, storia e passione

La Leggenda di Bassano è un evento che unisce passioni diverse e regala emozioni difficili da dimenticare. È proprio in questo modo che la Storia ha lasciato il posto alla Leggenda

La Leggenda di Bassano unisce passioni diverse e regala emozioni difficili da dimenticare. La Storia lascia il posto alla Leggenda.
Evento unico nel panorama motoristico, la 26ª edizione della “Leggenda di Bassano – Trofeo Giannino Marzotto”, è andata in scena dal 24 al 27 giugno. 
La città di Bassano del Grappa ha segnato la partenza e l’arrivo della competizione il cui percorso è incorniciato, come sempre, dai paesaggi mozzafiato costituiti dai passi Dolomitici. Rimarcabili i due giorni di tappa a San Martino di Castrozza. Da qui la carovana, si è lanciata su un percorso ad anello costituito da strade poco conosciute e caratterizzate da panorami strabiliante. Come d’abitudine il parterre di auto e piloti che vi hanno preso parte è stato prestigioso. Tra questi Miki Biasion, padrone di casa e testimonial, oltre che due volte Campione del Mondo di Rally, a bordo dell’iconica Lancia Delta. 


La Leggenda di Bassano unisce passioni diverse e regala emozioni difficili da dimenticare. La Storia lascia il posto alla Leggenda.

Da quando nel lontano febbraio del 1961 uno sparuto gruppo di appassionati creò il Circolo Veneto Automoto d’Epoca, nessuno avrebbe previsto che si sarebbe poi affermato come una delle compagini più dinamiche d’Italia.