Milan men’s fashion week street style

Cala il sipario su Milano Moda Uomo, edizione all'insegna delle co-lab e della sustainability. Lo street style si adegua all'epoca dell'eco friendly.
A cura di Lorenzo Sabatini  foto GPIAZZOPHOTOGRAPHY


Il sipario cala sulla Milano Men’s Fashion Week, un’edizione sempre più segnata dai co-labs e dalla sostenibilità, favorendo così l’inizio del    Roaring Twenties 2.0 . Lo street style si è adattato all’era dell’eco-friendly, e si sono visti shearling e pelliccia d’epoca.
I direttori dei principali quotidiani preferiscono un outfit formale, mentre gli influencer (quelli veri e gli aspiranti) amano sperimentare.  I rapper e i trapper, celebrati dai più giovani, riportano in vita il sandwich maker degli anni ottanta, ora dotato di tanti tatuaggi. Lo street style della Milano Men’s Fashion week ben esemplifica la parabola Wahrolian della celebrità democratica. Sempre più sono coloro alla ricerca di fama, chi con successo, chi meno, ma la cosa importante è essere lì. E soprattutto giocare con la moda!

 

Leggi anche street style di Pitti Uomo 97

 
®Riproduzione riservata
RSS
Follow by Email
Twitter