Testo Gaetano Piazzolla

L’Allianz Cloud di Milano è pronto ad ospitare il Next Gen ATP Finals dal 5 al 9 novembre, torneo di fine stagione per i migliori giocatori Under – 21.

 

Caratteristica principale del torneo Next Gen ATP Finals è la sfida tra i 7 migliori qualificati giocatori di tennis di tutta la stagione per vincere l’ambito premio in denaro di un milione e quattrocento mila dollari.
Al trio di primi qualificati tra cui il serbo Miomir Kecmanovic, il francese Ugo Humbert e lo svedese Mikael Ymer per l’evento Award Winning Eightman, si aggiungerà il tennista italiano Jannik Sinner come wild card.

 

Jannik Sinner

Jannik Sinner ha stupito tutti e lo ha fatto in grande stile, inquanto non solo è il pù forte ma anche il più giovane giocatore di tennis trai primi 100 del mondo. Nato a San Candido, ha le idee ben chiare poiché nelle interviste ha dichiarato più volte di voler diventare in futuro uno dei primi tre giocatori al mondo. E l’inizio promette bene. Due titoli Challenger, vinti quando non aveva ancora compiuto 18 anni e due titoli ITF.
E se non avete ancora abbastanza sappiate che è già entrato nel tabellone principale di uno slam a New York. Occhi quindi puntati sul piccolo italiano, che si farà notare sicuramente.

 

Otto x Otto x Tre

Al quartetto si uniranno l’australiano Alex de Minaur, il canadese Denis Shapovalov, l’americano Frances Tiafoe e il norvegese Casper Ruud. Completeranno così gli otto tennisti provenienti da otto nazioni e tre continenti.
Il torneo oltre ad essere una piattaforma per le future stelle del tennis, costituirà un’opportunità per testare nuove regole e introdurre innovazioni nello sport del tennis. Tutto ciò si realizzerà con la partnership della FIT Federazione Italiana Tennis.

 

©Riproduzione riservata