Testo di Elena Gandini

Seminari, aperitivi, masterclass, degustazioni e molte altre iniziative sono il programma che la Milano Wine Week sta regalando alla capitale lombarda, dopo aver salutato la settimana della moda.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Milano Wine Week (@milanowineweekofficial) in data:

Fino al 13 ottobre, la città cambia volto e si trasforma in un grande palcoscenico internazionale per il mondo del vino: cuore pulsante della manifestazione è, anche quest’anno, Palazzo Bovara in Corso Venezia 51. Sono oltre 300 gli appuntamenti già presenti in un calendario che si arricchisce di giorno in giorno: tra le attività dedicate al pubblico consumatore, un focus particolare sarà dedicato ai Wine Districts che coinvolgeranno alcuni dei principali poli di attrazione della città, con l’abbinamento di ciascun quartiere a un consorzio vinicolo.

Tra i vari distretti vinicoli (Doc Friuli Venezia Giulia, Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, Regione Sardegna e Consorzio dell’Asti DOGC), la Franciacorta eccelle ancora dopo il successo della prima edizione e torna a raccontarsi attraverso i diversi volti del territorio.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Franciacorta Official Page (@franciacorta) in data:

Il primo vino italiano realizzato esclusivamente con il metodo della rifermentazione in bottiglia è proprio quello di Franciacorta, che ha ottenuto nel 1995 la Denominazione di Origine Controllata e Garantita. Dalle note gustative complesse ed evolute, la sua produzione si estende per circa 3000 ettari vitati in provincia di Brescia e lungo le sponde del Lago d’Iseo.

In questa zona crescono le vigne di Chardonnay, Pinot Nero, Pinot Bianco ed Erbamat e vengono prodotti vini pregiati fin dal sedicesimo secolo: non solo è tra gli spumanti metodo classico più amati dagli italiani, ma è anche una delle prime denominazioni a livello internazionale per quota di viticoltura biologica.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Milano Wine Week (@milanowineweekofficial) in data:

In occasione della settimana della Milano Wine Week, i ristoranti e i locali del vivace e suggestivo quartiere di Brera-Garibaldi-Solferino ospitano degustazioni di Franciacorta e offrono menù con diverse proposte create ad hoc per soddisfare tutti coloro che vorranno scoprire la versatilità delle sue eleganti bollicine.

 

Ecco i luoghi del Wine District:

 

  • SETTE CUCINA URBANA,Via dell’Orso, 2
  • SUSHI B, Via Fiori Chiari, 1
  • PETRUS 1935, URBAN RESTAURANT & RAW BAR, Via Fiori Chiari, 13
  • MACELLAIO MILANO RC, Via Fiori Chiari, 32
  • IL CESTINO,Via Madonnina, 27/A
  • HOSTERIA DELLA MUSICA, Vicolo Fiori, 2
  • TAVERNA DEL BORGO ANTICO, Via Madonnina, 27
  • RISTORANTE PIZZERIA CONVIVIUM, Via Ponte Vetero, 21
  • SANTA VIRGINIA, Via S. Marco, 5
  • DANIEL, Via San Marco ang. Castelfidardo
  • FISHBAR DE MILAN, Via Montebello, 7
  • MOSCOVA QUINDICI BAR, Via della Moscova, 15
  • GOD SAVE THE FOOD – BRERA, Piazza del Carmine, 1
  • ENOTECA COTTI, Via solferino, 42
  • TAGLIERI E BICCHIERI, Via Anfiteatro, 4
  • BIOESSERI, Via Fatebenefratelli, 2
  • CITTAMANI, Piazza Mirabello, 5
  • BOTINERO, Via San Marco, 3
  • PONTACCIO, Via Pontaccio, 7
  • N’OMBRA DE VIN SRL, Via San Marco, 2
  • DRY MILANO, Via Solferino, 33
  • RISTORANTE RIGOLO, Via Solferino, 11
  • SUZY MILANO,Via Solferino, 29
  • BECH, Via San Marco, 20
  • ROVELLO 18, Via Tivoli, 2, IT MILANO, Via Fiori Chiari, 32

 

Milano Wine Week