Angela Missoni, stupisce nella sua ricerca sulla materia e sul colore. All’interno dello spazio Missoni di via Solferino, nasce una nuova concezione dell’intimità domestica. Questa si basa sulla creatività di Alessandra Roveda, che ha trasformato la sua passione per l’uncinetto in una forma di espressione artistica. Fili di lana colorati rivestono arredi e oggetti creando un paesaggio magico, quasi fiabesco. Tutto è ricoperto da maglia di lana multicolore. La realtà è fatta di forme ludiche, surreali e di fantasia. L’habitat diventa avvolgente, sensuale e morbido. La creazione “Home Sweet Home” di Alessandra Roveda è spettacolare. Possiamo definirla un saggio “d’arte e artigianalità”. Si rifà molto al passato dell’artista, alla sua infanzia. Una ricognizione nell’intimità del sé, e nei suoi ricordi personali domestici. I colori e le trame all’uncinetto di Alessandra rappresentano quel punto di unione e continuità con il linguaggio Missoni.
Angela Missoni amazes in her research on matter and color. Inside the Missoni space in Via Solferino, a new conception of domestic intimacy is born. This is based on the creativity of Alessandra Roveda, who transformed her passion for crochet into a form of artistic expression. Colored wool threads cover furniture and objects creating a magical, almost fairy-tale landscape. Everything is covered with multicolored woolen knitwear. Reality is made of playful, surreal and fantasy forms. The habitat becomes enveloping, sensual and soft. Alessandra Roveda’s “Home Sweet Home” creation is spectacular. We can define it an essay “of art and craftsmanship”. It is very similar to the artist’s past, to his childhood. A recognition in the intimacy of the self, and in his personal domestic memories. Alessandra’s crochet colors and textures represent that point of union and continuity with the Missoni language.
®Riproduzione riservata