Testo Gaetano Piazzolla | Foto FFE

 

Dal 5 al 27 ottobre prossimi, andrà in scena a Lodi, il classico appuntamento con il Festival della Fotografia Etica, che festeggia quest’anno la sua 10ª edizione.

Punto di riferimento dei festival fotografici nel panorama europeo, il Festival della Fotografia Etica racconta quello che succede nel mondo attraverso immagini, con lo scopo di di diffondere il linguaggio fotografico e la cultura ad esso legata.

Punto di riferimento dei festival fotografici nel panorama europeo, il Festival della Fotografia Etica racconta quello che succede nel mondo attraverso immagini, con lo scopo di di diffondere il linguaggio fotografico e la cultura ad esso legata.

Un sguardo che varia dalle problematiche sociali, come il fenomeno dei “Gilet Jaune” in Francia, le carovane dei migranti in Sud America, due progetti presentati da AFP  (Agence France Press).  Non mancheranno quelli legati alle tematiche ambientali, come quello di Marco Zorzanello che ci farà attraversare luoghi come le Dolomiti, la Groenlandia e il Mar Morto, luoghi che stanno subendo un repentino cambiamento climatico e dove si sta affermando una particolare forma di turismo.

Spazio Tematico tutto dedicato all’Italia, con i lavori realizzati nel nostro paese da Marco Valle con il reportage “Mare Nostrum”, riflessione sul futuro delle coste italiane e sul rapporto tra uomo e ambiente. Diana Bagnoli racconterà la “Prima Comunuione” a Napoli, vista come un rito di passaggio nella vita di un adolescente celebrata con una festa che dura più giorni. E infine Massimo Berutti con “Epidemic” affronterà il fenomeno della Terra dei Fuochi.

Questa solo una parte dei lavori, a volte realmente crudi, altre più poetici che stimoleranno la sensibilità di chi li guarda, stimolando la discussione e la riflessione.

Un’ edizione decisamente “potente” confermata dal fatto che,  contemporaneamente al Festival della Fotografia Etica si svolgerà il FFE – OFF. Un circuito di mostre esposte in ristoranti, negozi, bar e gallerie con lo scopo di valorizzare e diffondere i lavori di chiunque voglia proporre le proprie opere.

ENGLISH VERSION

©Riproduzione riservata